Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mag 18, 2012 in Blog, Internet: do & don't | 0 comments

Le meravigliose ‘newsletter’ che faresti a meno di ricevere

Le meravigliose ‘newsletter’ che faresti a meno di ricevere

Oggi arriva l’ennesima email da Eulab Consulting, una ‘newsletter’ a cui non mi sono mai iscritto; di certo non avrei iscritto un indirizzo ‘di servizio’ (il sistema di ticketing dedicato all’assistenza tecnica per i clienti della LiveNet).

Non è la prima: siamo al numero 17, sono così cortesi da numerarle. Il fatto che non mi sia lamentato subito non vuol dire che sia contento, e come me di certo ci sono altre persone il cui malcontento cresce in silenzio.
L’ultima volta ho scritto loro una mail, chiedendo in modo anche abbastanza antipatico quando e come avrei iscritto il nostro sistema di trouble ticketing alla loro newsletter.

Come mi aspettavo non ho avuto alcuna risposta, ma immaginavo che avrebbero avuto l’intelligenza di cancellare l’indirizzo dalla loro lista.
E invece continuano imperterriti.

Possibile che un’azienda che si definisce

una knowledge company, nata per valorizzare le esperienze di eccellenza sviluppate nell’ambito dell’Information Technology e del Knowledge Management.

(chi può me lo traduce? grazie.)  non capisca che forse sarebbe il caso di non continuare a scrivere a ‘sto rompiscatole?

Riepilogando:

  1. iscrivono gente a caso
  2. l’indirizzo email da cui inviano e a cui chiedono di ricevere le richieste di cancellazione ora da’ anche errore di mailbox full (ovvio, non lo leggono…)
    <[email protected]>: host 192.168.110.27[192.168.110.27] said: 552
    5.2.2 <[email protected]> Mailbox has exceeded the limit (in
    reply to RCPT TO command)
  3. sono in modalità write only e ignorano chi scrive loro

Che dire, fa molto New Old Economy, una sorta di steampunk digitale.

Laptop Steampunk

(immagine di Jake von Slatt con licenza cc-by-sa-2.0)

Ecco, questo è un esempio dell’Internet Che Non Voglio: non sono un talebano del permesso firmato con il sangue per potermi inviare email, scrivetemi pure anche se non me ne può importar di meno di ciò che dite.

Ma rivendico il mio diritto di dire basta. E quando dico basta mi aspetto un’immediata cessazione della violazione della mia mailbox; se insistete non stupitevi se reagisco a colpi di Patriot.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News Italia Notizie tecnologia Agenzia SEO a Napoli
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com